16 giugno 2020

Per ROLLING STONE su DEMETRIO STRATOS

di Fabio Zuffanti


FZ: «Perché la lezione di Stratos non è stata seguita come avrebbe meritato?»

JDL: «Tutto è legato principalmente a un discorso di carattere consumistico. Che ha a che vedere con un sistema capitalistico di cui tutti siamo, più o meno consapevolmente, schiavi. Questo si riverbera in modo decisivo sulla società plasmandone il gusto e molte delle espressioni più condivise. La ricerca artistica -non soltanto quella musicale- è condizionata da questi fattori per cui, quantomeno da questo punto di vista, c'è un'involuzione. Oggi più di ieri a ogni espressione artistica conviene essere facilmente recepibile dal pubblico. Credo che la Cultura tutta abbia delle responsabilità in questo senso poiché piegandosi al favore dell’economia, non solo non rappresenta il pubblico ma lo impoverisce. Viene a crearsi un circolo vizioso tra scelta artistica e ipotetico potenziale economico il cui turbinio riguarda anche la politica, naturalmente.

[…] In ogni caso è bene ricordare una semplice analisi dei musicologi: nell’immaginario degli anni ’70 poteva esistere un gruppo come Area (dalla musica deliziosamente sperimentale ma oggi percepita come audace) perché l’aria in circolo, i sincretismi dell’atmosfera politica generale oggi sbiaditi e indistinti, consentiva espressioni di questo tipo.»


14 maggio 2020

RIUNIONE DI CONDOMINIO

Ordine del giorno: ControFase, Live a tempo debito 

[PH Gregorio Adezati]

Vicini e condomini,
colleghe e colleghi che ci fate tanto divertire,
amici lontani e lontani dai social, cari isolati dall’epidemia all’isolamento dilagante già prima del Coronavirus 

Abarasse a tutti
(anche a te mascherina)

Incoraggiato da questa Fase 02 a restare a casa
colgo l’occasione per prepararmi pazientemente alla Fase 20 
(o ControFase) ovvero quel futuro remoto in cui si potranno di nuovo fare, assistervi, organizzare concerti.


Nel frattempo, per informazioni / prenotazioni contattare 
La mia nuova agenzia Live booking cui fanno parte tutti amici bravi. 

VIA alle telefonate.
Risponde Nicola Adriani > nik.adriani@gmail.com 

Prudenti saluti  
l’Amministratore 

10 marzo 2020

STOP alle telefonate. STOP alle registrazioni


[PH Michele Piazza
STOP alle telefonate.
STOP alle registrazioni.

La foto risale a non molti giorni fa,
agli sgoccioli dell'Era capitalista.

Ci inventeremo qualcos'altro,
un abbraccio a tutti